Un albergo unico nel suo genere, in cui si coniugano accoglienza turistica innovativa, riqualificazione urbana e responsabilità sociale. Questo è L’Albergo del Cuore, il progetto a cui la nostra cooperativa ha deciso di destinare i proventi del 5×1000 per il 2020 (scopri QUI come donare).

Il progetto nasce con un ambizioso obiettivo, ovvero promuovere una cultura dello sviluppo sostenibile poggiando su tre elementi: innovazione dell’offerta turistica, riqualificazione di un edificio storico nel centro della città avvalendosi di moderne tecniche a ridotto impatto ambientale, inclusione sociale e lavorativa di giovani con disabilità. «Migliorare la ricettività qualificata del territorio, integrarla con servizi aggiuntivi già svolti dalla cooperativa, tra cui interventi educativi specializzati per minori e adulti, sostegno familiare, servizi innovativi di mobilità sostenibile, sono gli asset su cui poggia un progetto generativo di svariate opportunità – ha commentato la presidente Romina Maresi – non ultima, la volontà di gestire l’albergo promuovendo la formazione sul campo e l’inserimento lavorativo di giovani con disabilità appena usciti dal percorso scolastico e che hanno difficoltà a inserirsi nel mondo del lavoro».

L’acquisizione dell’albergo, situato a Ravenna in via Rocca Brancaleone 42, si è conclusa nel 2019, ma l’avvio dei lavori di ristrutturazione è stato bloccato dall’emergenza sanitaria legata al Coronavirus. I lavori partiranno il prima possibile e rappresentano un importante investimento per la cooperativa. Ecco perché, facendo appello alla sensibilità e alla generosità dei cittadini, si è scelto di destinare i proventi del 5×1000 del 2019 e di quest’anno alla riqualificazione albergo.

«Stiamo rilevando un grande interesse nei confronti di questo progetto – ha concluso la presidente – basti pensare a due iniziative che negli ultimi mesi hanno visto per protagonista l’albergo: il 22 febbraio abbiamo organizzato uno “Svuotatutto”, un mercatino delle pulci gratuito con ciò che restava di mobili e soprammobili della vecchia struttura e che ha visto la partecipazione di almeno 300 persone; ad aprile si è invece conclusa una campagna di crowdfunding con la quale abbiamo raccolto donazioni per oltre 6.000 Euro per realizzare, all’interno dell’albergo, una stanza per ospitare in sicurezza e comfort persone con autismo e una segnaletica speciale dedicata a persone non udenti. Senza dimenticare che questo progetto ha vinto nel 2019 il “Premio Innovatori Responsabili” indetto dalla Regione Emilia-Romagna».

L’Albergo del Cuore è un progetto ideato e sostenuto dalla cooperativa che andrà a concretizzare l’accordo siglato tra imprese del territorio nel gennaio dello scorso anno al Museo Classis, e promosso dal Comune di Ravenna, dalla Camera di Commercio e dalle Associazioni di categoria. I diversi soggetti firmatari, tra cui appunto San Vitale, si sono impegnati a favorire il turismo accessibile, offrendo servizi turistici e socio-sanitari adeguati ai bisogni dei clienti, anche a quelli con bisogni “speciali”, per garantire loro una piena fruizione del “diritto alla vacanza”.

Share This

Per consentirti la migliore esperienza di navigazione, abbiamo configurato il nostro sito internet in modo da consentire i cookie. Continuando la navigazione, acconsenti all’uso degli stessi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi